Terza e quarta età

disagi dell'invecchiamento

Cambiamenti psicologici e fisici sono naturale conseguenza del passare del tempo. La visione di sè non corrisponde più a quella che ci ha accompagnato per tanto tempo. Anche la mente non elude i cambiamenti; la memoria può scontrarsi con disattenzioni e sbadataggini. Ci sono poi i problemi della vita di tutti i giorni, ad esempio mettere in crisi un matrimonio durato tanti anni, mettere in discussione il rapporto con i figli, liberarsi dal ruolo di “ nonno sitter”. Sovente la persona anziana soffre di solitudine e depressione, soprattutto dopo la mancanza del compagno. C’è la sensazione di essere diventati solo un peso per gli altri e la paura di invecchiare a volte diventa angoscia.

La terza e la quarta età, invece, possono essere viste come una fase dinamica della vita, in cui c’è un riadattamento del modo di pensare e di considerare la propria quotidianità. Una psicoterapia psicoanalitica in questa fase della vita, può aiutare a dare un senso e valore a quel che si è fatto nel passato, a riprendere speranza e stima in se stessi, sfruttando al meglio le proprie risorse interne, capendo che la conoscenza di sé e delle cose del mondo non si concludono alle soglie di un’età, ma proseguono nel tempo, per tutto l’arco della vita.

Per contattare la Dr. Sara Pesce chiama il numero: Tel. 041 441478 – Cell. 366 2078076
​La sua attività viene svolta nelle province di Venezia, Treviso e Padova.

Share by: